top of page
apmOptimizer

apmOptimizer


Ottimizzazione dei costi del ciclo di vita e della manutenzione durante la progettazione,
Cosa ci guadagni?



Introduzione:

Le strutture/flotte ad alta intensità di risorse hanno costi di manutenzione elevati.
Il KPI della migliore pratica è un costo di manutenzione annuale, pari al 3% del valore dell'asset sostitutivo (nella maggior parte dei casi il costo è ancora più elevato).
Pertanto, l’ottimizzazione della politica di manutenzione può ridurre significativamente il Life Cycle Cost (LCC) dell’asset.
Tuttavia, quando l’asset è già in funzione, le opzioni di ottimizzazione della manutenzione sono limitate.
L'ottimizzazione della manutenzione dovrebbe essere considerata durante la fase di progettazione, quando esiste flessibilità per quanto riguarda la manutenzione e le decisioni relative alle operazioni (ad esempio: articoli di stand-by installati rispetto a pezzi di ricambio mobili, livelli di riparazione e catene di fornitura). In altre parole, durante la fase di progettazione, esiste l’opportunità di ottimizzare la somma di CAPEX e OPEX.
Sfortunatamente, la manutenibilità degli asset e l’ottimizzazione della manutenzione vengono spesso considerate troppo tardi nella fase di progettazione (se non addirittura del tutto).


Perché poche aziende ottimizzano la manutenzione durante la fase di progettazione?

Uno dei motivi principali è che le grandi aziende spesso hanno dipartimenti diversi per la progettazione e il funzionamento: il reparto di progettazione cerca di ridurre al minimo il CAPEX, con il risultato di asset scarsamente manutenibili che fanno sì che il reparto operativo soffra di elevate OPEX e perdite di ricavi dovute ai tempi di inattività.
In altri casi l'impresa che progetta e realizza l'asset non è l'operatore (ad esempio: progetti di infrastrutture pubbliche e difesa). In questo caso il progettista non ha interesse ad investire nella realizzazione di un bene economicamente sostenibile, a meno che il bando non lo richieda.

Un altro motivo ancora è che l’LCC e l’ottimizzazione della manutenzione sono un compito interdisciplinare che richiede una comprensione tecnica del funzionamento degli asset e delle modalità di guasto, nonché degli aspetti logistici e finanziari. Ciò richiede competenze che non sempre sono disponibili.
Esempi:
1. L’ottimizzazione dell’LCC dovrebbe tenere conto dell’effetto della politica di manutenzione e della disponibilità dei pezzi di ricambio sulla disponibilità delle risorse.
2. Se l'asset fornisce entrate (fabbrica, servizio di trasporto...), i tempi di inattività comportano una perdita di entrate che dovrebbe essere presa in considerazione nell'ottimizzazione.
3. Il profilo operativo dell'asset influisce sull'usura delle apparecchiature e sulla frequenza degli eventi di guasto.

Semplici strumenti di calcolo LCC sono forniti dall’UE ( https://ec.europa.eu/environment/gpp/lcc.htm ), tuttavia, questi strumenti sono rilevanti solo per casi semplici specifici e non forniscono i mezzi per ottimizzare LCC.


Tendenze nell'LCC e ottimizzazione della manutenzione

L’industria della difesa ha una visione relativamente matura dell’argomento e molte gare d’appalto per progetti di difesa richiedono calcoli LSA (Logistic Support Analysis) e LCC (Life Cycle Cost).
Ciò garantisce che il progettista considererà la manutenibilità dell'asset e ottimizzerà la politica di manutenzione per ridurre l'LCC.

Un altro promotore dei requisiti LCC negli appalti è l’Unione Europea ( https://ec.europa.eu/environment/gpp/lcc.htm ). Esempio: investendo in fonti di luce ed energia rispettose dell'ambiente, i costi operativi a lungo termine possono essere ridotti, ovvero la somma di CAPEX e OPEX può essere inferiore per soluzioni rispettose dell'ambiente rispetto alle soluzioni convenzionali.


Riepilogo

Dall’analisi di cui sopra derivano diverse conclusioni:
1. L’LCC e l’ottimizzazione della manutenzione possono ridurre significativamente l’LCC di asset/flotta.
2. L'LCC e l'ottimizzazione della manutenzione stanno lentamente diventando una parte standard delle gare d'appalto di grandi progetti.
3. Se fornisci progetti BOT (Build, Operate, Transfer) o BOO (Build, Own, Operate), l'ottimizzazione di CAPEX + OPEX durante la fase di progettazione può ridurre significativamente le spese per asset/parco veicoli.
4. L'esecuzione dell'LCC e l'ottimizzazione della manutenzione richiedono competenze.
BQR fornisce servizi e software LCC e di ottimizzazione della manutenzione. Ciò ti consente di concentrarti sul tuo core business e di fornire offerte competitive su gare che richiedono tali analisi.


bottom of page